ABDULLAH E’ LIBERO

Abdullah Abdul Alin è stato liberato. Queste le parole di Samantha Comizzoli, la volontaria italiana in Palestina che ha diffuso la notizia dell’arresto di Abdullah e promosso la mobilitazione per la sua liberazione: “Voglio ringraziare tutti quelli che hanno lavorato per la liberazione di Abdullah e per supportare Hakima Motlaq Hamdan in questo momento. Io ed Hakima sappiamo chi sono, uno per uno. Per tutti gli altri che ora saltano fuori a mandare le congratulazioni…ma non potevano mettere la faccia….provo solo pena. Grazie a tutti i compagni per aver liberato Abdullah. Anche se fra chi lotta non ci si ringrazia, si lotta e basta”.

LIBERTA’ PER ABDULLAH ABDUL HALIM

Lo scorso 26 gennaio, presso l’Angelo Mai Occupato a Roma, si è svolta una delle più grandi iniziative che siano state realizzate a sostegno dell’asilo “Vittorio Arrigoni” a Gaza e della Freedom Flotilla. Nel corso dell’iniziativa, è stato proiettato “Shoot”, il film realizzato dall’attivista italiana Samantha Comizzoli, intervenuta all’iniziativa insieme ad alcuni compagni palestinesi dei comitati popolari, fra i quali Hakima, Nei giorni scorsi, Samantha – che si trova da molti mesi nella Palestina occupata – ha denunciato l’arresto del compagno di Hakima, Abdullah Abdul Halim, da parte della polizia dell’Autorità Palestinese, con l’accusa di aver criticato il presidente Abu Mazen sulla sua pagina Facebook e di far parte del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina. Nonostante la magistratura palestinese ne abbia disposto la scarcerazione, Abdul continua ad essere sequestrato nel carcere di Juneid, a Nablus.
Pubblichiamo la dichiarazione di Samantha Comizzoli nel video che segue, perchè questa vicenda non deve essere taciuta e perchè Abdullah deve essere liberato. Subito.

COMPAGNI ED AMICI IN ITALIA, ECCO L’ASILO “VITTORIO ARRIGONI” A GAZA

“promettiamo a tutti voi di tenere fede e mantenere i principi per i quali Vittorio il Ribelle ha vissuto e combattuto e vi promettiamo di insegnare ai nostri figli il patriottismo, il rispetto per l’umanità ed a resistere all’oppressione ovunque si trovi”

ghassan kanafani developmental association

27.10.2014

Compagni e amici in Italia,

I nostri calorosi saluti a tutti voi da Gaza, dalla terra della fermezza e dell’eroismo.
Calorosi saluti dai bambini della scuola materna “Vittorio Arrigoni” per l’anima di Vittorio Arrigoni, quei ragazzi ai quali, con il vostro sostegno, siamo riusciti a disegnare un sorriso sui volti.
A dispetto di tutte le circostanze difficili che abbiamo vissuto nella Striscia di Gaza, in particolare durante e dopo la guerra recente lanciata dalle forze di occupazione sioniste, siamo ora orgogliosi di dirvi che abbiamo completato la realizzazione del progetto che istituisce la scuola materna di Vittorio Arrigoni, che ha scuola materna iniziato i suoi lavori con l’apertura del nuovo anno accademico 2014/2015.
Abbiamo lavorato duramente subito dopo la guerra, al fine di procedere con il completamento della preparazione e del programma dell’ asilo, per l’accoglienza dei bambini, e abbiamo già assunto il personale per la scuola materna che consiste di sette donne. E come risultato della campagna di promozione per la scuola materna, attraverso manifesti e striscioni distribuiti nel campo profughi di Bureij per annunciare l’inizio delle iscrizioni nella scuola materna “Vittorio Arrigoni”, abbiamo registrato 98 bambini che ricevono i servizi della nostra scuola materna.
Da ultimo, ma non meno importante, promettiamo a tutti voi di tenere fede e mantenere i principi per i quali Vittorio il Ribelle ha vissuto e combattuto e vi promettiamo di insegnare ai nostri figli il patriottismo, il rispetto per l’umanità ed a resistere all’oppressione ovunque si trovi.

Associazione per lo sviluppo “Ghassan Kanafani”- GKD

Indirizzo: Bait Hanoun – Al Shawa suburb
Email: Ghassan_k1972@hotmail.com
Telfax 2482540

1

 

2

 

3

 

4

 

5

 

6

 

7

 

8

1 NOVEMBRE A ROMA CON LA RESISTENZA DI KOBANE E TUTTI I POPOLI IN LOTTA PER L’AUTODETERMINAZIONE E LA LIBERTA’

1-nov-roma

RESTIAMO UMANI – The reading movie

restiamo-umani

RESTIAMO UMANI – The Reading Movie
dal 28 ottobre in edicola con il manifesto.

Il ricavato sarà interamente devoluto all’asilo Vittorio Arrigoni‘ a Gaza, al PCHR Palestinian Center for Human Rights, al PCDCR Palestinian Center for Democracy and Conflict Resolution e alla Fondazione VIK Utopia Onlus.

- Il diario giornaliero di Vittorio Arrigoni (1975 – 2011), dei 22 giorni di massacro avvenuto durante l’operazione militare ‘Piombo Fuso’, sferrata dal governo israeliano contro i civili della striscia di Gaza, tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009, in cui morirono più di 1200 civili e oltre 400 bambini furono assassinati.

Acquistabile anche online sul sito www.ilmanifesto.info
www.RestiamoUmani.com