FIRENZE: SABATO 7 FEBBRAIO ASSEMBLEA ALL’HOTEL CONCORDE


occupazione hotel2

L’assemblea di Firenze per organizzare il sostegno italiano alla prossima missione della Freedom Flotilla Coalition si terrà sabato 7 febbraio, alle ore 17.00, presso l’hotel Concorde occupato, in via Luigi Gori, vicino l’aeroporto. Info: flotillafirenze@libero.it.

APRIAMO GAZA, IL PORTO DELLA PALESTINA!

free-palestine

Report della prima riunione pubblica della Freedom Flotilla 3 in Italia.

Si  è tenuta a Roma, presso lo spazio sociale Communia, la prima riunione pubblica dedicata alla prossima missione della Freedom Flotilla Coalition ed alla partecipazione italiana.
Nel corso del dibattito sono state affrontate diverse questioni, a partire dallo stato di debolezza in cui si trova il movimento di solidarietà con il popolo palestinese. Si è voluto ribadire il carattere di base, popolare ed unitario dell’iniziativa, aperta alla collaborazione di chiunque si riconosca nei “points of unity” approvati dalla coalizione internazionale.
In particolare, si è stabilito che la campagna italiana sosterrà e darà spazio a tutti i progetti di solidarietà portati avanti dalle diverse associazioni che vorranno partecipare, attraverso il seguente criterio: verrà aperto un conto corrente dedicato esclusivamente al sostegno alla missione, mentre ogni associazione o comitato che voglia farlo raccoglierà contributi per sostenere i propri progetti specifici, destinando il 50% di questi contributi al sostegno alla missione. L’obiettivo, per quanto riguarda il sostegno economico alla missione, è quello dei 10.000 euro, che serviranno per contribuire alle spese necessarie per allestire e far partire le navi.
Nei prossimi giorni, partiranno le prime iniziative della campagna italiana, che assume la denominazione APRIAMO GAZA, IL PORTO DELLA PALESTINA. Il sito www.freedomflotilla.it è a disposizione di tutti i comitati e le associazioni che intendono impegnarsi in questa battaglia di solidarietà con il popolo palestinese, contro l’assedio e l’occupazione.

Roma, 25 gennaio 2015

Points of Unity della coalizione internazionale della Freedom Flotilla

Sta per partire la campagna italiana “Apertura del Porto di Gaza” per la fine del blocco israeliano/egiziano di Gaza e a sostegno dell’azione diretta Freedom Flotilla 3 che partirà entro la prima metà del 2015 verso Gaza.

Rinnoviamo l’invito a parecipare alla prima assemblea  per costruire assieme la campagna italiana, che si terrà a Roma domenica 25 gennaio ore 10.30 presso Communia, via dello Scalo San Lorenzo 33.
(altre città a seguire)

I punti di unione della campagna internaziononale della Freedom Flotilla, sono requisiti semplici ma fondamentali per la partecipazione anche alla campagna italiana “Apertura del Porto di Gaza” e sono i seguenti :

Freedom Flotilla  (FFC)  è un movimento di solidarietà di base, da popolo a popolo, composto da campagne e organizzazioni di tutto il mondo che lavorano assieme per interrrompere il blocco di Gaza.

Rispettiamo i diritti umani di tutti, a prescindere dalla razza, il genere, la religione, l’etnia, la nazionalità, l’orientamento sessuale, la cittadinanza o la lingua.

Le nostre azioni per porre fine al blocco sono sempre governate dai principi di non violenza e resistenza non violenta.

Siamo solidali con il popolo palestinese senza sostenere nessun partito politco o organizzazione in particolare, con nessuna eccezione.

UN PERCORSO DI CONOSCENZA E APPROFONDIMENTO SUL VICINO ORIENTE

medor2
Dopo un lungo dibattito e superando non poche difficoltà, una consistente aggregazione di realtà solidali, internazionaliste, sindacali e studentesche ha promosso un percorso di iniziative di conoscenza e approfondimento sulla situazione nel Vicino Oriente, percorso che troverà un importante momento di espressione in un convegno nazionale, che si terrà alla fine di marzo all’Università “La Sapienza” di Roma.
Le motivazioni che hanno guidato il lavoro dei promotori sono espresse nell’appello che segue, elaborato e condiviso da un comitato promotore che ha scelto di assumere il nome di Kaled Bakrawi, l’attivista palestinese del campo di Yarmouk assassinato sotto tortura dalle milizie del dittatore siriano Bashar Assad.
Il percorso prevede, fra la fine di gennaio e la terza settimana di marzo, alcuni incontri tematici sulla situazione in Palestina, sulla Siria e sull’informazione che riceviamo (o non riceviamo) sugli eventi del Vicino Oriente. Il primo appuntamento è per domenica 25 gennaio, alle 10.30, per la prima assemblea sulla Freedom Flotilla 3, che si terrà a Roma negli spazi di Communia, in Viale dello Scalo San Lorenzo n. 33.
Il convegno di fine marzo vedrà una prima sessione sulle rivoluzioni arabe, una seconda focalizzata sulla Palestina e le ultime due sessioni dedicate una all’attivismo nei Paesi del Vicino Oriente e l’altra al rapporto – spesso di tipo speculare – fra regimi dittatoriali e terrorismo. I relatori sono stati individuati seguendo criteri di competenza e conoscenza della situazione, e presto verranno resi noti il programma delle due giornate di conferenza e quelli delle iniziative che lo precederanno.

VICINO ORIENTE: POPOLI FRA RIVOLUZIONE, DITTATURA E TERRORISMO

Vogliamo aprire uno spazio alla discussione su quello che sta avvenendo nel Vicino Oriente, attraverso il contributo di esperienze e competenze riconosciute e di comprovata serietà. Una discussione seria sulle rivoluzioni arabe, sulla nuova esperienza del Rojava e, in definitiva, su noi stessi, che ci proclamiamo internazionalisti e solidali, ma ci mostriamo troppo spesso incapaci di sostenere le lotte per la libertà e la dignità dei popoli. Continue reading

FREEDOM FLOTILLA 3: SI COMINCIA!

La lotta è parte importante della solidarietà
Invito a organizzare la campagna italiana Open Gaza Port 2015 – Freedom Flotilla 3

A ROMA IL 25 GENNAIO. A FIRENZE IL 7 FEBBRAIO

adesivi

Entro la prima metà del 2015 partirà una nuova flotilla alla volta di Gaza. E’ la prossima missione della coalizione internazionale costituita da campagne nazionali di Spagna, Grecia, Norvegia, Svezia, Canada, USA,  con la partecipazione di IHH, ICBSG, Palestine Solidariy Alliance SudAfrica, Life Line Giordania e Miles of Miles. L’italia ha una rappresentanza di Freedom Flotilla Italia nella coalizione internazionale.  E’ una grande mobilitazione internazionale che chiede l’apertura del porto di Gaza tramite un’azione diretta.
Noi attivi in Freedom Flotilla Italia, avendo partecipato alla riunione tenutasi a dicembre ad Atene, chiediamo a tutti coloro che attualmente si occupano di iniziative di solidarietà con la Palestina di collaborare con questa iniziativa di sfida diretta all’assedio di Gaza, costruendo assieme la campagna OGP  Open Gaza Port 2015. Riempiamo le barche dei contenuti della nostra solidarietà e portiamoli direttamente a Gaza via mare ai referenti palestinesi dei nostri progetti di solidarietà.  Anche la lotta è espressione  di solidarietà, quando si sta al fianco degli oppressi per riconquistare diritti, libertà e autodeterminazione.
La crisi umanitaria che investe attualmente tutta la Palestina è dovuta all’occupazione illegale israeliana. La proposta qui è molto concreta : sfidare direttamente il blocco di Gaza, che è un aspetto dell’occupazione.  La flotilla partirà comunque,  sta a noi decidere e organizzarci per sostenerla al meglio anche dall’Italia. Costruiamo assieme la campagna di sostegno, che presuppone l’adesione a principi comuni a tutta la coalizione internazionale .

Fiduciosi di poter collaborare assieme, proponiamo le prime assemblee  :  

Roma il 25 Gennaio, ore 10.30 presso Communia,  viale dello Scalo San Lorenzo 33. Pranzo sociale intorno alle 13.00.  (Inviare mail a roma@freedomflotilla.it per prenotare intervento e partecipazione al pranzo sociale )

Firenze , 7 Febbraio ORARIO E LUOGO IN VIA DI DEFINIZIONE  (inviare mail a flotillafirenze@libero.it per prenotare intervento)

Le assemblee avranno una prima parte dedicata alla presentazione della coalizione e del progetto internazionale della Freedom Flotilla 3 e al dibattito politico e una seconda parte per chi vuole aderire e partecipare attivamente e dare quindi avvio alle commissioni logistica, finanziaria ed eventi  per organizzare il sostegno tramite la campagna italiana “Open Gaza Port”.

Buon 2015 di solidarietà e di lotta per i diritti umani a tutte e tutti

Freedom Flotilla Italia